\\ Home Page : Articolo : Stampa
Comunicato stampa
Di Admin (del 23/03/2007 @ 17:36:37, in Notizie, linkato 1626 volte)

NASCE LA PRIMA SCUOLA NAZIONALE DI MERCERIA

Per dare un futuro ad un settore merceologico che rischia di trovarsi impreparato alle sfide della modernità e coltivare il sapere antico delle arti femminili inaugura a Cesena, il 22 Aprile, la prima Scuola Nazionale di Merceria.

Come sono belle e uniche le tovaglie ricamate di una volta, è incredibile cosa potevano realizzare le nostre nonne con le loro mani d’oro. Questo sapere, l’universo delle cosiddette arti femminili, ricamo, lavori a maglia, uncinetto, sartoria, decorazioni, rischia di svanire insieme ai luoghi che lo custodivano, le mercerie. Ma forse non tutto è perduto. In Romagna, un gruppo di professionisti del settore vuole portare le mercerie e il mondo dei lavori femminili nel nuovo millennio. Il progetto fonde una visione manageriale e moderna della merceria, una profonda attenzione per le nuove mode del mercato come il bricolage, la cultura delle antiche e nobili tradizioni di lavori femminili e anche uno sguardo ai bisogni pratici di taglio e cucito.

Da queste idee nasce a Cesena, terra in cui operano da tempo importanti associazioni legate alle antiche arti femminili, la prima Scuola Nazionale di Merceria, dedicata alla “formazione professionale ed amatoriale”. L’intento è di modernizzare le mercerie e potenziare il loro ruolo come centro di aggregazione per gli appassionati di ricamo, tecniche di taglio e cucito e bricolage, con corsi per principianti ed esperti.

La Scuola si avvale dell’esperienza di Walther Soldati, fondatore nel 1982 della Fil-Mec sas, uno dei più importanti ingrossi di merceria in Italia.

A chi si rivolge:
  • Merciai o aspiranti tali che vogliono fare della loro professione un mestiere appassionante e del loro punto vendita un luogo di incontro e di scambio di idee;
  • Aziende, grandi e piccole, operanti nel settore, che attraverso la scuola potrebbero trasmettere novità, informazioni, nuove tecniche e prodotti;
  • Appassionati di arti femminili legate alla merceria, dalle più classiche (cucito, ricamo, tombolo) alle più innovative (decoupage, perline, ecc…) che possono approfondire le proprie passioni attraverso le mercerie presenti sul territorio, con il supporto della Scuola Nazionale di Merceria.
I corsi:
  • Gestione della merceria: tipologie di prodotto; lancio di nuove proposte; stimolo all’acquisto; marketing; gestione del magazzino e cenni contabili/amministrativi.
  • La passione del “creare”: corsi base, intermedi e avanzati di perline, decoupage, biedermeier, origami, patchwork, pasta di sale, stencil, bambole, bomboniere, candele, fiori di stoffa e carta, feltro, ricamo, tombolo, uncinetto, aguglieria, taglio e cucito.

L’inaugurazione si terrà il 22 aprile in sede e vedrà la partecipazione del Sindaco di Cesena Giordano Conti, dell’Assessore alle Attività Produttive Leonardo Belli, del Consigliere Regionale Paolo Lucchi e dei rappresentanti delle associazioni di categoria, delle associazioni delle arti femminili e di diverse aziende leader del panorama nazionale e internazionale.

Con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Cesena e della Provincia di Forlì - Cesena

Per ulteriori informazioni:
Michela Mattei – Ufficio Stampa Scuola Nazionale di Merceria
ufficiostampa@scuolanazionaledimerceria.it
www.scuolanazionaledimerceria.it

Scarica il comunicato stampa in formato PDF

Vedi le immagini della Scuola